Inizio pagina
Shop

Una piazza per un poeta

A cura di Salvatore Naitza

108 pp. Italiano e Inglese

Ilisso, Nuoro, 1987

Formato: 240 x 240 mm

EAN: 9788885098015

€ 25.00

La città di Nuoro, nel 1966, affida uno spazio del suo centro storico a un artista di primo piano nel panorama mondiale, Costantino Nivola, affinché vi realizzi un insieme monumentale dedicato al suo massimo poeta, Sebastiano Satta. Nivola, sardo di origine (è nato a Orani nel 1911) risiede ed opera negli Stati Uniti d’America sin dal 1949. È principalmente uno scultore che ha lavorato alla decorazione di edifici e all’arredo urbano di diversi centri in USA. Questa esperienza internazionale non ha mai cancellato, anzi ha acuito e raffinato, i suoi profondi legami con la Sardegna. A Nuoro, con la Piazza Satta, ha realizzato un autentico capolavoro, dove sintetizza la sua grande esperienza dell’arte moderna e i valori della cultura sarda. Il volume, curato da Salvatore Naitza, docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università di Cagliari, raccoglie con metodo rigoroso, e interpreta con un esame dettagliato e sottile, i documenti della fase preparatoria, le forme artistiche e i significati del complesso monumentale realizzato da Nivola.


Altri dallo shop


Info Museo

Da lunedì 18 gennaio, a seguito delle disposizioni del Nuovo Dpcm, il Museo Nivola aprirà le sue porte al pubblico.

Sarà pertanto possibile visitare la collezione permanente dedicata a Costantino Nivola e la mostra temporanea Sarah Entwistle. You should remember to do those things done before that have to be done again.

In linea con le disposizioni governative, il Museo sarà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19 a orario continuato dal lunedì al venerdì (con chiusura il sabato e la domenica).

Al fine di poter garantire una visita in sicurezza il Museo adotta tutte le misure necessarie e chiede ai visitatori la massima collaborazione nel rispettare le misure obbligatorie (utilizzo della mascherina, corretta sanificazione delle mani all’ingresso e ogni volta che occorrerà toccare delle superfici, rispetto della distanza fisica).


Condividi su

AIUTACI A CRESCERE

Aiuta il Museo con un contributo libero o sostieni uno dei nostri progetti.
Fai una donazione