Inizio pagina
Eventi

Sofia Trio guest Javier Girotto in concerto al Museo Nivola

sofia trio-2 copia

Sabato 7 luglio a partire dalle ore 21:30 nel suggestivo parco del Museo Nivola si terrà il concerto dei Sofia Trio guest Javier Girotto (Sax Soprano).

L’evento, gratuito, è organizzato dalla Scuola di Musica Costantino Nivola di Orani e dal Museo Nivola che si inserisce nel nuovo e ricco calendario di attività programmate dalla scuola di musica e dal Museo Nivola nel 2018.

Per l’occasione verrà presentato “Sofia“, il loro primo CD (Dodicilune/IRD, 2017), che presenta nove brani che si muovono su temi apparentemente distanti eppure semanticamente legati all’esplorazione di linguaggi, volti, mondi diversi. Il grande sassofonista argentino Javier Girotto si inserisce proprio in questo contesto policromatico dando la sua preziosa interpretazione al repertorio del Sofia Trio.
Influenze jazz e un repertorio originale con e brani politematici, dove la struttura formale incontra l’improvvisazione più spinta: una cifra di stile che contraddistingue il trio e lascia l’ascoltatore in bilico tra la ricerca delle strutture e la disgregazione della forma, il tutto in un sound che spazia dal jazz europeo a quello più afro, fino al contemporaneo.”

Sofia Trio
Sofia Trio nasce nell’ estate 2015 da un’idea del batterista Luca Deriu e del chitarrista Mario Meloni che si concretizza con l’incontro del contrabbassista Fabrizio Fogagnolo. Prime esibizioni nei Jazz Club Sardi (Vinvoglio jazz club Cagliari, ExMe Nobel 26 Nuoro, Abetone music Bar e libreria Dessì Sassari ed altri). Nel 2016/2017 iniziano i concerti nei festivals (MusiculturaWorldFestival Olbia, Rassegna be Happy Siniscola, Estate Oranese Orani, Festival jazz Seui in musica, Festival internazionale Musica sulle bocche S.Teresa di Gallura). Nell’estate 2017 viene pubblicato per la Dodicilune il primo CD “Sofia” con special guest il chitarrista Battista Giordano. L’album a quasi un anno dalla pubblicazione riceve diversi riscontri positivi nelle riviste, siti e webzine nazionali ed internazionali (http://www.sofiatrio.com/discografia/). Nel 2018 continuano le presenze nei club e nei festivals come Cala Gonone Jazz e agli eventi estivi del Museo Nivola di Orani con guest il sassofonista Javier Girotto.

Biografia dei musicisti del Sofia trio:


Info sulla rassegna stampa del sofia trio:
https://www.dodiciluneshop.it/dettagli.asp?idp=234

Breve biografia Girotto:
Javier Edgardo Girotto nasce a Cordoba nel 1965. A sedici anni intraprende gli studi classici, iscrivendosi al Conservatorio Provincial De Cordoba e non esistendo la cattedra di sassofono, si iscrive ai corsi di clarinetto e flauto raggiungendo il compimento medio in entrambi gli strumenti. A 19 anni vince una borsa di studio del Berklee College of Music e gli si spalancano finalmente le porte del mondo del jazz. Gli anni statunitensi sono proficui, suona con Danilo Perez, George Garzone, Hall Crook, Bob Moses, Herb Pomeroy e tanti altri musicisti da cui ha raccolto una scintilla della loro esperienza.L’avventura italiana di Javier Girotto inizia a 25 anni, alterna la collaborazione con gruppi di musica commerciale, latina, con la formazione di diversi gruppi jazz, con cui comincia la sua indefessa attività di compositore e arrangiatore. La sua prima formazione romana è “Tercer Mundo”, insieme ad Horacio “El Negro” Hernandez, sui binari del latin jazz, un sestetto formato da piano, basso, percussioni, batteria, tromba e sax, seguito a ruota dai “”Six Sax, un quartetto di saxofoni, con basso e batteria, composto da Rosario Giuliani e Tony Germani all’alto, Gianni Savelli al tenore, Javier al baritono, Marco Siniscalco al basso e Pietro Iodice alla batteria, col quale incide il suo primo cd “Homenaje” nel 1995 con special guest Bob Mintzer e Randy Brecker. In questo stesso periodo nasce il gruppo per il quale i sax soprano e baritono di Girotto sono maggiormente conosciuti, Aires Tango, con Alessandro Gwis al pianoforte, Marco Siniscalco al basso e Michele Rabbia alla batteria e percussioni, in un connubio delle ragioni del tango con quelle del jazz. Con Aires Tango incide ben 10 dischi e nel 2009 festeggiano 15 anni di vita con il loro disco “10/15” (appunto per indicare 10º disco e 15 anni di vita del gruppo) gemme di un percorso in cui Girotto è stato accompagnato sempre dal plauso incondizionato del pubblico, che lo ha incoraggiato ad “aprire” il progetto alla voce di Peppe Servillo e all’orchestra sinfonica.

Roberto Gatto lo chiama a far parte del suo quintetto con cui incide 2 cd. Poi la pianista romana Rita Marcotulli lo inserisce nel progetto The woman next door, omaggio della musicista al regista François Truffaut. Marcotulli e Girotto daranno vita ad altri progetti in duo. Nel 2004 ha pubblicato l’album L’amico di Córdoba, con Natalio Mangalavite e Peppe Servillo (voce solista degli Avion Travel) e nel 2009 Fùtbol con la partecipazione di Toni Servillo e Fausto Mesolella.Ha fatto parte poi dell’Essential Team di Pippo Matino. Infinite le collaborazioni passate e presenti con Antonello Salis, Roberto Gatto, Paolo Silvestri, Paolo di Sabatino, Enrico Rava, Stefano Bollani, Fabrizio Bosso, Salman Rushdie, Nada, Lello Arena, Leo Gullotta, Neri Marcorè, Mercedes Sosa, Paolo Damiani, Paolo Fresu, Toni Servillo e altri ancora.Nel 2000 inizia la sua collaborazione con la prestigiosa ONJ, l’Orchestre National du Jazz di Parigi (Francia). Nel 2006 Forma insieme al Paolo Silvestri Ensemble e Luciano Biondini quello che sarebbe la continuazione del disco “Anniversario” fatto con Aires Tango e l’orchestra sinfonica di Sofia, registrando il primo album per la Giotto Music. Nel frattempo con la PMJO (Parco della Musica Jazz Orchestra – Auditorium di Roma), registra il disco “Argentina :Escenas en Big Band” con composizioni originali di Girotto, arrangiati da Luigi Giannatempo. Nel 2007 è ospite dei Marea nell’album Deserto rosso. Nella stagione 2007-2008 ha partecipato allo spettacolo Uomini in frac, della Piccola Orchestra Avion Travel, insieme a musicisti come Danilo Rea che si è alternato al pianoforte con Rita Marcotulli, Furio Di Castri, Gianluca Petrella e Cristiano Carcagnile, eseguendo alcune canzoni di Domenico Modugno; lo spettacolo è stato allestito per festeggiare i cinquant’anni di Nel blu dipinto di blu. Nel dicembre 2008 viene invitato dalla Jazz Orchestra of the Concertgebouw di Amsterdam per una tournée in tutti i Paesi Bassi presentando questo progetto de big band e nell’agosto del 2010 sarà ospite della WDR big band (della radio di Colonia – Germania) per un progetto “Jazz tango” insieme a Gary Burton e Marcelo Nisinman. Nel 2011 fonda la propria etichetta discografica JG records. Nel 2017 collabora al progetto “De Sica/Fellini in Musica” ideato dal compositore Davide Cavuti: il progetto è un omaggio ai due compositori cinematografici Alessandro Cicognini e Nino Rota eseguite in trio con Cavuti alla fisarmonica, Girotto al sassofono e con Paolo di Sabatino al pianoforte. Nel 2017 va in scena con “Mediterranean Symposium – 10th Anniversary”, spettacolo musicale che rinnova la decennale collaborazione con il duo jazz dei Marea, composto da Andrea Dessì e Massimo Tagliata.

 


Info Museo

ORARI

Lunedì, Martedì, Giovedì, Domenica: 10.30 – 13.30 / 15.30 – 19.30

Venerdì e Sabato: 10.30 – 13.30 / 15.30 – 20.00

Chiusura settimanale: mercoledì


BIGLIETTI

Adulti

€ 5,00


Visitatori in possesso della Mappa dei luoghi della cultura ( validità fino al 30 settembre 2018), studenti con documento valido di riconoscimento; Soci CTS; possessori di un biglietto vidimato nello stesso anno solare del Museo delle Maschere di Mamoiada o dell’Acquario di Cala Gonone

€ 3,00


Bambini e ragazzi sino ai 18 anni; visitatori con disabilità e un loro accompagnatore /accompagnatrice;  guide turistiche iscritte al Registro Regionale; Soci della Peggy Guggenheim Collection; cittadini di Orani

gratuito


Membership

L’ingresso è gratuito per tutti i soci del Museo Nivola. Diventa socio oggi stesso!


VISITE GUIDATE

Mattina ore 11:30 – Pomeriggio ore 17:00;
Su prenotazione per i gruppi a partire da 10 persone.
Costo della visita: 2,00 € oltre il prezzo del biglietto


Condividi su

AIUTACI A CRESCERE

Aiuta il Museo con un contributo libero o sostieni uno dei nostri progetti.
Fai una donazione

sostienici